1 Giu 2017

Moda e design ecologici e sostenibili

Al mondo della moda e del design piace sperimentare, anzi alimentarsi di idee e materiali innovativi per proporre novità. Negli ultimi tempi la bioplastica ha così conquistato alcuni brand, che hanno iniziato a realizzare creazioni originali all’insegna della sostenibilità.

Nel fashion, ad esempio, spicca il marchio italiano Laura Biagiotti, che propone collezioni di occhiali da sole e da vista con montature in bioplastica, materiale 100% ecofriendly, biodegradabile e compostabile, che deriva da sostanze ottenute da fonti rinnovabili. La linea “Bio” del 2017 predilige forme particolari e colori accesi con aste terminali a contrasto, un segno distintivo di questi nuovi modelli a basso impatto ambientale, che stanno facendo breccia nel cuore di chi presta attenzione alle tendenze dell’ultima moda, ma non vuole sacrificare l’aspetto ecologico dei materiali utilizzati.

Nel design l’artista francese Jean Louis Iratzoki ha di recente disegnato per l’azienda Alki la prima sedia con seduta in bioplastica e gambe in legno di quercia proveniente da foreste gestite in modo sostenibile. È completamente biodegradabile e compostabile con processi industriali, quindi una volta dismessa non crea nessun danno all’ecosistema.

Da anni la bioplastica è entrata nella nostra vita quotidiana sotto forma di shopper, imballaggi, stoviglie, piatti e prodotti di uso quotidiano, mentre nel campo dell’arredamento e della moda c’è ancora molto da esplorare: per ora gli esperimenti iniziali sono promettenti.

< TORNA ALL'ELENCO NEWS